Colore PANTONE 2019

Pantone Inc. è un’azienda statunitense che si occupa di tecnologie per la grafica, della catalogazione dei colori e della produzione del sistema di identificazione di questi ultimi. È divenuto la norma internazionale per quanto riguarda la grafica ed è utilizzato anche per la gestione dei colori nell’industria e nella chimica. Il sistema Pantone è stato messo a punto negli anni 50 per poter classificare i colori e tradurli nel sistema di stampa a quadricromia CMYK (ciano, magenta, giallo e nero) semplicemente grazie a un codice. I colori, con i relativi codici, sono quindi inseriti in un catalogo, denominato in italiano mazzetta o tirella, dove è possibile sfogliarli e selezionarli. Il codice Pantone è un codice arbitrario composto da due campi, nel primo dei quali può essere presente una parola ad esempio Red (rosso) o un numero di due cifre che si riferisce alla famiglia di appartenenza ( ad esempio 18 per la famiglia dei rossi). Per i colori più comuni è disponibile anche una definizione più classica ad esempio la bandiera italiana e la bandiera francese tradotte in codice Pantone. Per fare un paragone la bandiera svizzera utilizza un rosso denominato 485 mentre il rosso statunitense è il 193 C. Ai 1144 colori standard denominati PMS (Pantone matching System) sono stati aggiunti dal 5 settembre 2007 altri 2000 colori denominati Goe; dal 2000 il Pantone color Institute dichiara un particolare colore dell’anno detto “Color of the year”.

Due volte l’anno la società ospita, in una capitale europea, un meeting partecipato da diversi gruppi di lavoro internazionali. Dopo due giorni di dibattito, viene scelto un colore per l’anno seguente, per esempio il colore per l’estate 2013 venne scelto a Londra nella primavera 2012. Il risultato del meeting viene pubblicato sulla rivista Pantone view, usata da stilisti e Designer per le loro creazioni da commercializzare l’anno successivo. Nel 2012, il colore dell’anno, Tangeri Tango fu usato per cosmetica da Sephora. Il colore scelto da Pantone per il 2019 sarà il living Coral una nuance calda e vibrante di corallo che influenzerà la moda, Il design e non solo. In risposta ad un’epoca dove la tecnologia digitale e i social media si integrano sempre di più nella vita quotidiana disumanizzandola, spiega Pantone in un comunicato, abbiamo voluto valorizzare una tonalità che secondo noi comunica umanità autenticità e familiarità.

Una tonalità che fosse socievole e vivace, in grado di incoraggiare l’attività spensierata. Per noi, questo colore esprime l’innato bisogno di ottimismo dell’uomo e la voglia di svolgere attività gioiose. Vivace ma morbido, vibrante ma con un tocco vintage il suo nome in codice è Pantone 16-1546 Living Coral ormai eletto tinta feticcio per il mondo della moda, del design e del beauty. Questo tono di corallo brillante evoca ottimismo e prende il posto del più complesso ultraviolet scelto nel 2018. È una tonalità luminosa e coinvolgente, naturalmente presente nell’ambiente e al tempo stesso usato anche nei social media. Incoraggia a fare le cose in modo spensierato e simboleggia il nostro desiderio innato di ottimismo e gioia. Sfumato e carico di luce, Living Coral è una tonalità di arancio con un sottofondo dorato, un inno all’ottimismo che sembra controbilanciare il mondo in cui viviamo. Riflette gli aspetti energizzanti del colore che si trova in natura sottolinea Pantone legando la scelta del color corallo all’ecosistema e ai cambiamenti climatici. Basta vedere ciò che sta accadendo in natura ovvero l’esaurimento delle risorse naturali e Pantone vuole farci riflettere sul rischio ecologico delle barriere coralline. Una delle cose che otteniamo dalla natura è l’energia. E quando pensiamo alla natura mutevole del mondo, ecco un colore animato che celebra la vita. Vediamo ora come utilizzare questo colore così caldo e confortevole nelle pareti delle nostre case.

Non fatevi spaventare dalla sua vivacità, questo colore è perfetto per ravvivare le pareti di un ingresso, per dare immediatamente un affettuoso benvenuto a chi entra in casa.

Un’ottima soluzione per inserire questo colore in un ambiente senza sovraccaricarlo è dipingere solo il soffitto, portando lo sguardo in alto e donando vitalità al vostro spazio. Oppure per esaltarlo l’ideale è metterlo a contrasto con un altro colore altrettanto vivido. Il Living Coral si sposa alla perfezione con i colori che ricordano il mare, quindi via libera a turchese blu e verde acqua.

Potrebbe anche essere utilizzato per accentuare caratteristiche architettoniche interessanti e questa tonalità così vitale è perfetta per mettere in evidenza senza esagerare.

Per dare un look contemporaneo e trasformare all’istante una parete bianca in un punto di interesse possiamo dipingere solo una porzione di muro per un effetto sicuramente audace.

Se avete bisogno di rianimare un ambiente un po’ freddo come può essere un bagno optare per un pavimento colorato è un’ottima idea. Con un pavimento color corallo darete allo spazio un aspetto totalmente nuovo creando un’atmosfera serena e rilassante.

E infine perché non utilizzarlo anche nei piccoli dettagli del decor, come tessuti stoviglie e accessori per la tavola, per pranzi estivi all’insegna della convivialità? E se vi sembra un colore troppo audace utilizzatelo solo con piccoli richiami sparsi su cuscini, candele e tessili.